© 2018 by Luigi Russo

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Icona sociale

Il mondo di 

MITOS

la storia

La prima civiltà

Miliardi di anni prima dello sviluppo della razza umana, prima della formazione stessa della Terra e a centinaia di anni luce dal Sistema Solare, prosperava un’antica civiltà. Si trattava degli Iperborei.

La civiltà degli Iperborei, durando milardi di anni, raggiunse un livello di evoluzione notevole, in tutti i fronti, sia in quello sociale che, soprattutto, in quello tecnologico. In particolare, gli Iperborei svilupparono un materiale a composizione cellulare che permise loro di vincere l'invecchiamento, talmente duttile da poter essere utilizzato anche per la costruzione di edifici e veicoli. Per rispondere al sovrappopolamento del loro pianeta natale, studiarono l'Universo e avviarono un imponente programma spaziale per la scoperta di nuovi mondi, arrivando fino sulla Terra. Eppure, tutto d'un tratto, scomparirono.

Una maestosa civiltà del passato fu totalmente cancellata dall'intero Universo.

Una strana scoperta

I secoli passano, fino ad arrivare alla storia contemporanea. 

È in effetti nei primi anni cinquanta che una squadra di scienziati in Antartide, all'interno di un carotaggio, scopre una roccia dalle caratteristiche notevoli: è proprio l'antico materiale che gli Iperborei avevano inventato per costruire e per non far invecchiare loro stessi. Ma nonostante la roccia venga studiata dalle più brillanti menti della NASA, solo poche delle caratteristiche della roccia vengono scoperte, in particolare modo la sua duttilità risulta evidente ed è sufficiente ad innescare un conflitto tra le due superpotenze dell'epoca, USA e URSS, per il ritrovamento di scorte maggiori.

Una guerra non molto fredda

Quello che viene chiamato Bionio, a causa della sua composizione cellulare, diventa quindi il materiale più cercato del pianeta. Ma sul pianeta, di quel materiale, non c'è traccia.

Gli americani, però, si spingono oltre.

Con il programma Apollo, raggiungono la Luna e lì trovano riserve di Bionio, che subito pensano di poter convertire ad arma da utilizzare contro i Sovietici.

Ben presto però, anche loro raggiungono la Luna e su di essa si concretizza la guerra che le due superpotenze si astengono dal combattere sulla Terra.

Le battaglie diventano estremamente cruente e si sviluppano per tutto il Sistema Solare.

Quando, all'improvviso, cessano.

Quando le ostilità terminano, gli eserciti spaziali statunitensi e sovietici si uniscono in un organo che viene sottomesso alle Nazioni Unite: l'UNSPF (United Nations Space Protection Force).

L'UNSPF ha il mandato di riportare ordine nel Sistema Solare, avanzare gli studi sul Bionio e, appena il mondo sarà pronto, rivelare la sua esistenza alla popolazione della Terra.

È proprio però quando nel Sistema Solare regna la pace che una base periferica viene attaccata da un nemico misterioso, che ha origini nella storia passata

In "Il Dominio Del Cielo: Clotho"

la storia

Il mondo di 

MITOS