Il mondo di 

MITOS

la storia

Miliardi di anni prima dello sviluppo della razza umana, prima della formazione stessa della Terra e a centinaia di anni luce dal Sistema Solare, prosperava un’antica civiltà. Si trattava degli Iperborei.

La civiltà degli Iperborei, durando milardi di anni, raggiunse un livello di evoluzione notevole, in tutti i fronti, sia in quello sociale che, soprattutto, in quello tecnologico. In particolare, gli Iperborei svilupparono un materiale a composizione cellulare che permise loro di vincere l'invecchiamento, talmente duttile da poter essere utilizzato anche per la costruzione di edifici e veicoli. Per rispondere al sovrappopolamento del loro pianeta natale, studiarono l'Universo e avviarono un imponente programma spaziale per la scoperta di nuovi mondi, arrivando fino sulla Terra. Eppure, tutto d'un tratto, scomparirono.

Una maestosa civiltà del passato fu totalmente cancellata dall'intero Universo.

La prima civiltà

I secoli passano, fino ad arrivare alla storia contemporanea. 

È in effetti nei primi anni cinquanta che una squadra di scienziati in Antartide, all'interno di un carotaggio, scopre una roccia dalle caratteristiche notevoli: è proprio l'antico materiale che gli Iperborei avevano inventato per costruire e per non far invecchiare loro stessi. Ma nonostante la roccia venga studiata dalle più brillanti menti della NASA, solo poche delle caratteristiche della roccia vengono scoperte, in particolare modo la sua duttilità risulta evidente ed è sufficiente ad innescare un conflitto tra le due superpotenze dell'epoca, USA e URSS, per il ritrovamento di scorte maggiori.

Una strana scoperta

Nonostante 

Una guerra non troppo fredda

© 2018 by Luigi Russo

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Icona sociale